Tu sei qui:Home / Ricerca / StopMedWaste

StopMedWaste

Innovative Sustainable technologies TO extend the shelf life of Perishable MEDi-terranean fresh fruit, vegetables and aromatic plants and to reduce WASTE

 

Cos'è StopMedWaste?

StopMedWaste (www.stopmedwaste.euè un progetto europeo triennale mirato al miglioramento della conservazione di ortofrutticoli freschi e di piante aromatiche mediante l'impiego di strategie innovative in grado di garantire la sicurezza del consumatore, la riduzione degli sprechi ed un minore impiego di agrofarmaci di sintesi. Le strategie più efficaci nel prolungamento della vita postraccolta dei prodotti freschi sa-ranno sviluppate in laboratorio e successivamente saggiate in condizioni semicommerciali o commerciali.
StopMedWaste punta alla riduzione degli scarti alimentari passando dal 30 al 15% (in accordo con le Priorità delle Nazioni Unite - ZeroHunger Challenge), alla diminuzione del 20% degli scarti ortofrutticoli, nonché a ridurre del 20% l'impiego postraccolta di agrofarmaci. 

Gli obiettivi

la conservazione di frutta, ortaggi e piante aromatiche mediterranee deperibili utilizzando strategie innovative come l'impiego di mezzi fisici (ozono gassoso, acqua ozonizzata, acqua elettrolizzata), di composti naturali (chitosano, oli essenziali, coating antifungini edibili) e di agenti di biocontrollo;
l'applicazione di protocolli (messi a punto su scala sperimentale) in condizioni semicommerciali o commerciali (in centri di confezionamento), e valutazione della qualità del prodotti freschi durante il trasporto mediante l'utilizzo di dispositivi Tecnologici di Informazione e Comunicazione (ICT) controllati da remoto;
lo sviluppo di smart packaging per il monitoraggio della qualità degli ortofrutticoli freschi durante il trasporto;
la quantificazione dell'efficacia e dell'efficienza dei trattamenti applicati sia sulla shelf-life di frutti deperibili (es. uva da tavola, agrumi, drupacee, fragole, lamponi, melegrane), di ortaggi (es. pomodori, cetrioli) e di piante aromatiche che nella riduzione degli scarti;
il monitoraggio degli effetti dei trattamenti applicati sui patogeni pericolosi per l'uomo;
la valutazione della sostenibilità ambientale delle tecnologie applicate (mediante l'analisi del ciclo di vita LCA);
il trasferimento delle conoscenze (acquisite da laboratori e aziende di confezionamento) agli operatori del settore e della filiera alimentare attraverso attività di formazione.

I benefici

  1. Miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza di lavora-zione e di conservazione dei prodotti freschi, con conseguente aumento della conservabilità e della stabilità microbica dei prodotti alimentari.
  2. Miglioramento della sostenibilità della filiera agroalimentare, utilizzando processi o strumenti alternativi che si focalizzano principalmente sulla produzione di frutta e ortaggi.
  3. Ottimizzazione delle logistiche di stoccaggio e di distribuzione degli alimenti (a livello locale e transnazionale), che si tradurrà in maggiori profitti per le PMI.
  4. Riduzione delle perdite di prodotti freschi e l'eventuale aumento del reddito per i coltivatori.
  5. Produzione di prodotti freschi (frutta, verdura e piante aromatiche) di alta qualità (privi di residui di fungicidi di sintesi) per gli operatori della filiera alimentare, i rivenditori e i consumatori.
  6. Supporto nella scelta ai coltivatori, agli operatori della filiera alimentare, agli stakeholder e ai consumatori attraverso la diffusione dei risultati del progetto.

I partner

•  Università Politecnica delle Marche (UNIVPM), Italia

•  Cyprus University of Technology (CUT), Cipro

•  Università degli Studi di Bari Aldo Moro (UNIBA), Italia

•  Institut National de la Recherche Agronomique de Tunisie (INRAT), Tunisia

•  Università degli Studi di Torino (UNITO), Italia

•  University of Ege (UE), Turchia

•  Valencian Institute of Agrarian Research (IVIA), Spagna

•  Icachem Agro Ilac San (ICACHEM), Turchia

•  Decco Iberia (DECCO), Spagna


Financial support has been provided by PRIMA, a programme supported by the European Union.

Pubblicato il: 23/06/2022 
Per qualsiasi problema nella visualizzazione di queste pagine si è pregati di contattare l'

Fattura elettronica

Guida al servizio di fatturazione elettronica

Contabilità Economico Patrimoniale
accesso riservato al personale UniBA


Per maggiori informazioni contattare le singole unità organizzative dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro deputate alla ricezione della fattura elettronica.